Villa Obizza  

Main Menu
Home
La Fondazione
FinalitÓ
Statuto
Organi
Soci fondatori
Soci sostenitori
Le azioni
News
Links
Cerca
Fotogallery
Contatti
Web by Tecnobiz di Giovanni Tatangelo
Home arrow News arrow Rassegna Stampa arrow Crema on line 4 agosto 2007
Crema on line 4 agosto 2007 PDF Print E-mail

Incontro in comune per illustrare il progetto
di rilancio di Villa Obizza. Crema contatterà l’assessore regionale Zanello

di redazione

 

 Crema - La Fondazione Villa Obizza ha appena acquistato – lo scorso 16 luglio – l'omonima dimora in stile veneto di Ricengo e già muove i primi passi per cercare finanziamenti.
È di questa mattina l’incontro tra il vicepresidente della Provincia di Cremona Agostino Alloni, tra i fautori più convinti del progetto della Fondazione per salvare la villa storica, i rappresentanti della stessa Fondazione, guidati da Elisabetta Foglia, e il sindaco di Crema Bruno Bruttomesso.
Scopo della riunione: sollecitare un incontro con l’assessore regionale alla cultura Massimo Zanello, per illustrargli il progetto preliminare di riqualificazione della settecentesca dimora e cercare le strade più idonee per ottenere i finanziamenti necessari agli interventi di recupero, per i quali è già stato improntato un primo stralcio per la messa in sicurezza con la Soprintendenza, diretti dall’architetto Carlo Dusi.
Per il futuro è tutto ancora da decidere, e il sostegno delle istituzioni fondamentale (tra i privati, va segnalato l’aiuto della BCC di Offanengo).
Il sindaco ha assicurato l’interessamento dell’amministrazione comunale e già nei prossimi giorni potrebbe partire la richiesta d’appuntamento.
 
< Prev   Next >

Villa Obizza